Come andare a Medjugorje da Milano

La Parrocchia di Medjugorie

Iniziamo il viaggio sull’A4 Milano-Venezia direzione Trieste, Confine di Stato.
Nessun problema per raggiungere Venezia, immagino; sono da Milano 370 chilometri. Uscire alla barriera di Mestre e proseguire sulla tangenziale verso Trieste.
Qui dipende dal traffico che trovate, comunque circa un’ora dopo, dipende dalla velocità mantenuta, giungerete al casello dell’Autostrada per Trieste che imboccherete per uscire a Monfalcone dove la stessa termina.
(Ora si arriva direttamente a Trieste)

Entrati in Autostrada direzione Trieste ignorate tutte le uscite che trovate lungo il percorso, la vostra destinazione è l’ultimo casello di Monfalcone.
Una volta giunti a destinazione e pagato il pedaggio di uscita, vi troverete su una tangenziale di circa 20 km che percorrerete per intero. Lungo il percorso trovate le uscite di: Duino, Sistiana, Fernetti, Ljubljana, Slovenia, Trebiciano, Prosecco, Padriciano-Basovizza.

Dovrete uscire a Padriciano-Basovizza dove si trova l’Area di Ricerca Sincrotrone; imboccate l’uscita e proseguite direzione Trieste.
Attenzione a Padriciano non proseguire diritti, l’uscita da imboccare è Padriciano.
Percorrere quindi il tratto di strada in discesa di circa 1 Km che troverete più avanti e giunti all’incrocio prima della galleria che vedrete davanti a voi fate attenzione: svoltare a destra e subito a sinistra direzione Basovizza, Pesek, Slovenia, Rijeka (Fiume in italiano); vedrete dall’alto Trieste sulla vostra destra.

Superato il paese di Basovizza giungerete quindi a Pesek dove è visibile la ex frontiera Italo/Slovena ora non più in uso.
Proseguite e dopo 3 Km trovate una superstrada: prima di questa girate a destra direzione Rijeka (Fiume in italiano), circa 500 metri dopo trovate un semaforo al quale proseguite diritti sempre per Rijeka, da qui 28 Km dopo sarete giunti alla frontiera Sloveno/Croata.
Vedete che non serve il bollino per le autostrade slovene, in quanto da Trieste si percorre in Slovenia solo questo tratto appena descritto.

Sbrigate le procedure di rito alla frontiera e proseguite per altri 6 Km dove troverete sulla destra la pista di immissione in Autostrada indicante Rijeka-Pula (Pola in italiano); imboccatela e seguite le indicazioni per Rijeka.
Giunti al Casello prepararsi un Euro oppure cinque-sette Kune Croate; il pedaggio vi permette la percorrenza di questo breve tratto Autostradale.
Giunti a Rijeka proseguite percorrendo tutta la circonvallazione ed alla fine dell’ultima galleria imboccate la pista con indicazioni Zagreb (Zagabria in italiano) quindi proseguire qualche chilometro fino all’arrivo dell’Autostrada vera e propria.
In Autostrada, seguendo sempre le indicazioni Zagreb ed ignorando le indicazioni Split (Spalato in italiano) percorrete circa 70 Km fino a Bosiljievo che si trova a circa 18 Km dall’uscita di Vrbosko. Qui l’autostrada si divide portando nella capitale se si prosegue diritti, mentre la deviazione verso sud che a voi interessa è contrassegnata con Bosiljievo2-Ogulin-Senj-Split. Attenzione quindi a questo bivio.
A questo punto godetevi questa splendida autostrada per alcune centinaia di chilometri in direzione Split.
Per aiutarvi incontrerete le uscite di: Ogulin, OtocacGospic, Sveti Rok, Zadar1, Zadar2, Sibenik, Split, Bisko, Blato, Sestanovac.

Superate quindi anche Sestanovac e proseguite sempre diritti fino all’ ultima uscita inaugurata il 21 dicembre 2008 di Ravca-Vrgorac dove per ora termina l’autostrada. Qualche minuto per raggiungere Ravca che a sua volta dista pochi chilometri da Vrgorac e perciò questo piccolo tratto fuori dall’autostrada si percorre in poco tempo.
Giunti a Vrgorac superare l’incrocio principale del paese andando diritti. Percorrere circa dieci chilometri e state attenti all’indicazione Ljubuski-Mostar-Bosnia Erzegovina: girare a sinistra su una curva quasi a tornante e scendete per questa strada.

Alla fine di questa dopo circa 500 metri si trova la frontiera Croazia/Bosnia.  Passata la frontiera arriverete al paese di Crveni Grm (boschetto rosso in italiano). Sempre diritti per Ljubuski ed arrivati ad un primo semaforo proseguire diritto fino, dopo una serie di curve, arrivare ad un secondo semaforo che ha alla sua sinistra un cimitero: a questo semaforo girare a destra, la strada si allarga notevolmente e proseguendo diritto si arriva ad un terzo semaforo. Andare diritti fino ad arrivare ad una rotonda dove si trova indicato a destra Capljina Medjugorie. Prendere la destra e percorso un chilometro all’incirca si trova un grosso distributore carburanti sulla destra. Di fronte a questo su una curva leggermente in salita c’è l’indicazione Medjugorie (non andate diritti altrimenti vi troverete a Capljina). Girato a sinistra dovrete percorrere ancora 12 km fino ad arrivare ad un crocevia con un distributore sull’angolo di sinistra. Ormai siete arrivati: una tabella non molto grande e scritta in piccolo indica a destra Medjugorje.
Imboccate questa strada e percorretela tutta fino ad intravedere a qualche centinaia di metri la chiesa di Medjugorje.

Buon pellegrinaggio!

il Cristo

Per Tornare in Italia:

Dalla chiesa di Medjugorje andate al ponticello dove si gira a sinistra: proseguite diritti fino allo stop con la strada principale. Girate a sinistra e percorrete circa 12 km fino allo stop con di fronte il grosso distributore di carburante; girate a destra e dopo circa un chilometro arriverete a Ljubuski e ad una rotonda. Percorrete la rotonda e imboccate la terza strada direzione Makarska (in pratica alla rotonda andate a sinistra).

Superato il primo semaforo andando diritti giungerete al secondo semaforo: girare a sinistra (quì si dovrebbero trovare dei cartelli indicatori che segnano a sinistra per Makarska – Vrgorac).  Proseguire per la strada ed al terzo semaforo andate diritti fino adarrivare al paese di Crveni Grm.

Seguite sempre le indicazioni della strada principale perchè in prossimità delle case compie una curva sulla sinistra; non andate diritti perchè si entra nel paesino e dovrete tornare indietro. Superata questa curva dopo poco arriverete alla frontiera Bosnia Erzegovina/Croazia.

Usciti dalla frontiera, allo stop dopo la grande curva dopo circa 500 metri girare a destra direzione Vrgorac  – Makarska e forse se sono stati messi trovate i cartelli indicatori di Autocesta (autostrada). Superate il paese di Vrgorac e qualche chilometro fuori dal paese al bivio che troverete tenete le indicazioni Autocesta ed arriverete all’autostrada al casello di Ravca.

Imboccate l’autostrada direzione Split – Zagreb e seguite tutte le indicazioni per Zagreb fino a Bosiljevo 2: attenti che ora dovrete imboccare sulla destra il bivio con le indicazioni per Rijeka (Fiume) ed una volta giunti a Fiume seguire le indicazioni per Trst (Trieste in italiano) ed Italia.

A Rupa prendere per Slovenia, superare la frontiera che separa la Croazia dalla Slovenia e proseguire fino alla vecchia frontiera di Pesek, ora non più in uso, in italia.

Passare il paese di Basovizza e arrivati all’incroco chiamato “svincolo H” per la sua conformazione, prendere a destra e subito a sinistra in direzione autostrade per Venezia.

Poco più di 1 km siete sulla tangenziale di Trieste e dopo circa 20 km all’imbocco dell’autostrada Trieste Venezia al casello di Monfalcone. Proseguite quindi fino a casa.

Fonte originale tratta da Medjugorje e Dintorni.

9 Comments

raileanucorneliu  on marzo 22nd, 2010

sono cittadino rumeno residente in italia volevo sapere se posso entrare in bosnia per andare a medugojre o se fanno problemi

Info  on marzo 29th, 2010

Carissimo, abbiamo cercato nelle varie discussioni online comparse nei mesi precedenti: molti consigliano per i cittadini rumeni di rivolgersi direttamente in Questura, sicuramente sapranno indirizzarti nel migliore dei modi.

Fratarlo  on aprile 9th, 2010

Complimenti, le indicazioni sono ottime, anche perchè riprese dal tragitto da me proposto sul sito ” Medjugorie e Dintorni “, per cordialità si dovrebbe dare sempre riferimento a dove o a chi si riferiscono certe informazioni.
Comunque Buon Pellegrinaggio a Medjugorje a tutti.
Fratarlo

Info  on aprile 9th, 2010

Bene, giustamente visitate Fratarlo, autore iniziale del tragitto che forse deve essere un pò rivisto per le nuove strade dopo Trieste, o sbaglio?
Lo trovate al seguente indirizzo.
http://medjugorieedintorni.myblog.it/

Fratarlo  on aprile 9th, 2010

Buona sera, ringrazio della giusta osservazione sul tragitto da rivedere e correggere, cosa che evidentemente era sfuggita anche a Voi, lo scopo di questi siti è comunque incentivare le persone desiderose ad intraprendere un viaggio di speranza, conversione e fede.
Mi auguro dunque che, come disse un giorno una suora Comboniana durante un Pellegrinaggio, queste nuove iniziative siano viste e considerate come nuovi strumenti di Evangelizzazione.
Complimenti per l’impostazione della Vostra Homepage molto ben curata, essenziale e pulita, differentemente dalla mia forse un pò troppo colorata, sono autodidatta, quindi che la Regina della Pace sia con Voi e sia ad Essa gradita questa Vostra iniziativa.
Fratarlo

Fratarlo  on aprile 9th, 2010

Scusate, se può interessarVi trovate anche eventuali deviazioni per “Bora” le considero molto Utili se per caso fanno uscire dall’Autostrada come molte volte accade.
Fratarlo

kemFubAmburry  on febbraio 22nd, 2011

hi, new to the site, thanks.

Istinti me  on marzo 23rd, 2012

Scusate, vorrei fare il viaggio per Pasqua, mi confermate che le indicazioni stradali da e per Milano -medjugorje sono correte ed aggiornate ad oggi 23.03.12. Grazie

Info  on marzo 30th, 2012

Hanno aperto un altro casello, oltre a Ravca (aperto dal 22 dicembre 2008): Vrgoraz, aperto il 30 giugno 2011.

Leave a Comment